Diversificare

“Vince chi sa diversificare…”, se ne parla da piu’ parti ormai.

Cio’ di cui non si parla invece e’ che ci sono due ritmi di marcia: quello delle utilitarie e quello delle macchine da corsa.

I media sono attratti dalle “macchine da corsa”, percio’ divulgano gli esempi virtuosi di imprenditori piu’ o meno blasonati che diversificano l’attivita’ delle loro aziende, solide o comunque non certo carenti di risorse, indispensabili per poter diversificare.

Le utilitarie invece non fanno colpo, persino le case automobilistiche le vogliono vendere ;-)

Noi di Responsabilities stiamo sostenendo una tecnica di diversificazione, che non punta a dar risalto al “COSA” le aziende sono brave a fare di diverso, quanto al “COME” possono continuare a fare quello che sono gia’ brave a fare.

Questo per un motivo semplice: le piccole aziende oggi non hanno piu’ risorse da investire, sono al collasso, e il tempo non e’ a loro favore, quindi e’ fondamentale che riescano a vendere quello che gia’ sanno fare, ORA.

L’originale metodo di Responsabilities fa si che l’azienda non solo abbia la necessaria visibilita’ per vendere i suoi prodotti di qualita’, ma contestualmente si traformi da soggetto fragile in motore di rinnovamento economico e sociale del territorio: grazie infatti agli acquisti che vengono effettuati sul Portale Responsabilities, le aziende, ma insieme a loro la societa’ civile, a partire dai cittadini, sostengono progetti sul territorio per i giovani, che abbiano come obiettivo il miglioramento della qualita’ di vita, economica e sociale.

Questo e’ il nostro concetto di diversificazione !

Non basta avere la macchina da corsa…vi ricordate la storia della gara tra la lepre e la tartaruga ?

Un pensiero su “Diversificare

  1. Il tempo e’ vitale per le aziende, ed e’ mortale per loro rimandare al futuro le soluzioni, perche’ nel frattempo chiudono !